L’altro pesto, senza aglio e senza pinoli. E non solo…

Non è il solito pesto e non è quello della ricetta genovese. Il nostro pesto di basilico è una specialità adatta anche a chi soffre di allergie o preferisce cibi vegetariani.

Pesto senza aglio e senza pinoli

Il pesto di basilico è una specialità della cucina ligure, conosciuta e amata in tutto il mondo per il suo gusto e i suoi aromi. Come da tradizione genovese, si prepara con ingredienti specifici. Protagonista assoluto è il basilico, e poi ci sono l’olio evo, i pinoli, l’aglio, il sale, il Parmigiano reggiano DOP e il Pecorino.

Sono molti i pesti in commercio spacciati per genovesi, ma in realtà quello autentico segue fedelmente la ricetta originale con l'uso di determinati ingredienti. Un olio, ad esempio, non vale l’altro, ma deve essere extravergine d’oliva; stesso discorso vale per i formaggi utilizzati.

Noi prepariamo un altro pesto, che non è genovese, ma è altrettanto esclusivo e gustoso, fatto con ingredienti di altissima qualità e 100% italiani

Perché L’altro pesto verde?

Proprio per la ricetta diversa che abbiamo messo a punto, pensando un po’ a tutti i gusti. È un pesto che non prevede aglio, pinoli, frutta a guscio, glutine e lattosio. 

Un pesto senza aglio

L’altro pesto verde Orominerva non contiene aglio. Lo abbiamo pensato come bontà alternativa per assecondare anche i desideri di chi, per diverse ragioni, preferisce evitare questo ingrediente. Potrebbe essere a causa di un’intolleranza o addirittura di un’allergia, per una difficoltà di digestione o semplicemente perché il sapore pungente e intenso dell’aglio non è particolarmente gradito.

Il nostro pesto senza aglio è estremamente delicato, più leggero e facile da digerire. Un pesto di basilico che mette tutti d’accordo, che senza l’aglio resta comunque molto saporito e dà più risalto al gusto e ai profumi degli altri ingredienti.

Un pesto senza pinoli e senza noci

La ricetta tradizionale del pesto prevede i pinoli, da macinare nel mortaio insieme a basilico, parmigiano e a tutto il resto. I pinoli sono dei semi commestibili provenienti da alcune specie di pino, potenzialmente alimenti allergizzanti. In molte varianti del pesto di basilico, i pinoli vengono sostituiti da frutta secca come arachidi, pistacchi, noci. Noi non li sostituiamo, facciamo un pesto senza pinoli che non ha bisogno di ingredienti alternativi.

Il nostro pesto verde, infatti, non contiene neanche noci e altra frutta a guscio. Quest’ultima è responsabile di molte allergie. Mandorle, noci, anacardi e così via sono all’interno di diversi alimenti confezionati; le creme come il pesto sono generalmente sconsigliate proprio per chi soffre di questo genere di allergia alimentare. 

Senza pinoli e senza noci, L’altro pesto verde è una garanzia.

Un pesto per vegetariani con il nostro olio evo

Altra caratteristica interessante del nostro pesto è che contiene formaggio a lunga stagionatura ottenuto da caglio vegetale, per cui è anche un pesto di basilico vegetariano.  

La sua peculiarità è che, nonostante la mancanza di aglio, pinoli ma anche del formaggio con caglio animale, il nostro pesto ha un sapore delizioso. Perché usiamo solo ingredienti di altissima qualità come il basilico genovese DOP e l'olio extravergine d’oliva 100% italiano prodotto da noi. 

La sua bontà è apprezzata anche da chi è abituato al sapore del classico pesto genovese.

Pesto verde Orominerva recensione

Tutte le versioni del nostro pesto

Oltre alla ricetta tradizionale con basilico, L’altro pesto è disponibile nella variante rossa e in quella al tartufo.

Pesto rosso Orominerva

L’altro pesto rosso esprime tutte le sfumature aromatiche del pomodoro. La ricetta prevede l’uso dei nostri pomodori secchi, a cui aggiungiamo un po' del nostro pesto di basilico, L’altro pesto verde. Si distingue per una leggera nota piccante sul finale. Disponibile anche nella versione al tartufo.

Pesto verde al tartufo Orominerva

L’altro pesto verde al tartufo è di base il nostro pesto di basilico con l’aggiunta di un pizzico di tartufo nero estivo, un sapore molto caratteristo e tipico del nostro territorio. Sapore e odori sono decisamente particolari, intensi ma delicati, per un pesto leggero e mai stucchevole.

Condividi su